Servizio di Massimo Falcioni, riprese e montaggio di Arianna Cameli.
In onda su Super J nel telegiornale delle ore 19, canale 603 Marche e Val Vibrata, 634 Abruzzo.

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Finalmente un cambio di passo”. Giovanni Gaspari si mostra soddisfatto per il nuovo corso avviato da Gianni Genga e Massimo Del Moro, rispettivamente direttori dell’Asur Marche e dell’Area Vasta 5.

Il mutamento è netto – dice il presidente della Conferenza dei sindaci – mi fa piacere. Alcune situazioni al palo nei due nosocomi adesso si stanno muovendo. Ho riscontrato ampia disponibilità”.

Nell’incontro svolto ad Ancona mercoledì mattina, si è discusso della necessità di realizzare un hospice, destinato a malati terminali, da far sorgere nelle immediate vicinanze del Madonna del Soccorso: “E’ un segno di civiltà. Un hospice attualmente si trova ad Offida, tuttavia non essendoci alcun presidio ospedaliero andrebbe spostato a San Benedetto. Non vogliamo avviare una guerra tra poveri, auspico si trovi una soluzione per un progetto utilissimo al territorio”.

Ad Ascoli invece si esulta per l’acquisto della Pet per la diagnostica e di un acceleratore di potenziamento della radioterapia.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 904 volte, 1 oggi)