MONTEFIORE DELL’ASO- Tutto pronto per la 13° edizione dell’Infiorata, classica manifestazione dal marcato carattere cattolico e profondamente legata alla tradizione floreale caratteristica della cittadina. Quest’anno, il tema dell’evento, che verrà presentato domenica 9 marzo alla presenza del parroco locale Don Vittorio Rossi e delle autorità, sarà l’eucarestia come momento di lode al signore. Tralasciando poi l’aspetto sacro l’appuntamento vivrà anche un interessante aspetto storico, infatti, in occasione del centenario della 1° guerra mondiale, una sezione della manifestazione sarà dedicata alla ricorrenza.

Fin dalle origini l’evento si è distinto per la lunghezza del percorso e la ricerca di materiali naturali alternativi. È realizzato, infatti, con foglie e petali di fiori tagliuzzati, petali di fiori essiccati e macinati, ma anche con essenze naturali colorate: sementi, trucioli, segature ecc. “Se dovessimo infatti utilizzare solo fiori, per ricoprire la grande estensione del percorso – spiega la Presidente dell’Associazione Infiorata Lucia Giannetti – occorrerebbero ingenti fondi che riteniamo uno spreco, specialmente in momenti di difficoltà economiche. Ogni anno sperimentiamo, invece, nuove essenze per ottenere risultati migliori e offrire uno spettacolo unico”. 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 631 volte, 1 oggi)