CASTELFIDARDO – Prima sconfitta stagionale dei rossoblu, troppo passivi contro un Castelfidardo che non ha mai smesso di fare la partita. Tra i rossoblu le uniche note positive vengono da Tozzi Borsoi – gol e giocate importanti – e Zuccheri.

Zuccheri 6,5. Un solo intervento importante, nel primo tempo, con un miracolo sul colpo di testa di Sbarbati. Sui gol non ha colpe.

Viti 5,5. Piccolo passo indietro rispetto alle ultime partite. Troppe concessioni in fase difensiva e poca presenza in fase offensiva. Nel primo tempo contiene bene Sbarbato, cala nella ripresa.

Amaranti 6. Non ha colpe, ma non è al meglio e si vede. Da una sua discesa, nel primo tempo, parte l’azione del rigore. Poi – frenato dai fastidi muscolari che si porta dietro da alcune partite – si accontenta di difendere. Sostituito nel finale.

(Dall’83’ Tartabini sv. Entra nei minuti finali per dare man forte in avanti. Suo il tiro che porta alle occasioni di Ventanni e Traini)

Baldinini 5,5. Suo il cross che porta al rigore su Tozzi Borsoi. Per il resto incide poco, riuscendo poco nelle due fasi.

Borghetti 4,5. Dopo una partita priva di eccessive sbavature arriva l’erroraccio che porta alla rete di Donzelli. Non ha avuto fortuna, ma – di certo – l’intervento in rovesciata non è stata la scelta migliore. Purtroppo per lui, l’errore è stato decisivo.

Seye Mame 6. Dietro è sicuramente il più positivo, e non ha colpe particolari. Copre bene sugli attacchi a campo aperto, ma – insieme a Borghetti – concede troppo sui cross dal fondo.

Galli 6. Nel primo tempo, tra gli attaccanti, è il più propositivo. Suo il contropiede a metà primo tempo, e mette lo zampino anche sull’azione del rigore. Scompare nella ripresa.

Traini 6. In mezzo è quello che si fa vedere di più, soprattutto in fase offensiva. Nei primi 45’ non ha occasioni – e le colpe non sono solo sue. Nella ripresa sfiora il pari, costringendo Cantarini al miracolo.

Tozzi Borsoi 7. Il migliore per distacco. Nel primo tempo guadagna e realizza il rigore dell’1 a 0, nella ripresa fa un grande assist per Padovani – che poteva chiudere la gara. Nel mezzo, tanta lotta in ogni metro del campo.

Piccioni 5,5. Non la vede mai. Per tutta la gara è fuori dal gioco, e si fa notare soprattutto in copertura. Esce dopo l’1 a 1 per dare spazio a Padovani.

(Dal 68′ Padovani 5,5. Entra dopo il pareggio del Castelfidardo per aiutare i suoi a tornare in vantaggio. Ha due occasioni decisive – una sull’1 a 1, una sull’1-2 – ma fallisce l’appuntamento con in gol. Non è al meglio)

Fedeli 5,5. Tanta corsa – spesso a vuoto. Prova ad inserirsi, ma – a parte un po’ di scompiglio – non crea nulla. Esce prima del naufragio per un problema fisico.

(Dal 65′ Ventanni 5,5. Ha la sfortuna di entrare pochi secondi prima dell’1 a 1. Da lì in poi la partita si gioca soprattutto a livello agonistico, e – a centrocampo – soffre. Nel finale ha suoi piedi la palla del 2 a 2, ma Cantarini salva con un super intervento)

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 412 volte, 1 oggi)