MARTINSICURO – Ancora ritardi all’inizio dei lavori di sistemazione delle scogliere. Dopo continui rinvii, problemi tecnico-burocratici e ricorsi, la data designata doveva essere quella del 20 febbraio, ma sul litorale truentino è ancora tutto fermo.
Ad esprimere preoccupazione per la situazione è il Movimento 5 Stelle di Martinsicuro e Villa Rosa.

“Quando inizieranno questi lavori? – si domandano gli organizer del meetup truentino – come cittadini abbiamo il diritto di saperlo.”

Una storia infinita che ogni giorno che passa si fa sempre più complicata. Infatti, la ditta appaltatrice ha preventivato 120 giorni di tempo per ultimare i lavori e non si può andare con il cantiere oltre il 31 maggio, data che segna l’inizio della stagione balneare. Una corsa contro il tempo che secondo i pentastellati non è forse solo da attribuire a ritardi di carattere tecnico-burocratico.

“A pensar male si fa peccato – alzano il tiro i grillini – ma quello dello scogliere è sempre stato un tema caldo e molto spendibile in campagna elettorale, a breve si voterà per la Regione, speriamo che tra le due cose non ci sia una stretta connessione”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 311 volte, 1 oggi)