GROTTAMMARE – L’Associazione 43° Parallelo rilancia sul territorio, presentato un convegno sulla “Difesa della costa ed ecocompatibilità – giornata di studio e confronto” (martedì 11 marzo, ore 10 presso la sala consiliare del comune di Grottammare) e una “Cena Speciale – il giro del mondo con le specialità gastronomiche di nazioni attraversate dal 43° parallelo” (venerdì 4 aprile, presso il Parco dei Principi in Grottammare, ore 20, per prenotazioni: 0735.735066, quota partecipativa euro 25), volta a finanziare la ristrutturazione della Dog Beach a sud del torrente Tesino.

Il sindaco Piergallini, sui progetti dell’associazione, commenta: “I progetti coordinati dall’associazione 43° Parallelo, hanno un ottica unica, perché nascono da un visione della complessiva della città, vista come un organismo vivente. Il convegno, la riqualificazione della Dog Beach e la cena sociale sono eventi importanti, volti ad avere concretezza reale sul territorio”.

Il presidente dell’associazione Marcello Iezzi, presente alla conferenza stampa assieme ai soci fondatori Filippo Olivieri, Giuseppe Marcozzi e Luigi Santori, afferma: ”Siamo aperti a tutto ciò che può essere utile al territorio. Il convegno è nato dalla continua osservazione dei danni provocati dalle mareggiate. Bisogna smettere di portare gli Appennini in mezzo al mare. Girano parecchi interessi dietro questa pratica, del prendere enormi massi dalle nostre montagne per poi gettarli in mare, a difesa della costa. Ci sono metodi alternativi ed ecocompatibili, come Reef Ball, metodo adottato in 26 paesi tranne in Italia, che oltre a difendere la costa permette anche il ripopolamento ittico”.

“Il convegno si è potuto organizzare grazie ad una triangolazione fra associazione, comune di Grottammare di cui ringraziamo l’amministrazione Piergallini e la Reef Ball Italia, di cui ospiteremo alcuni esponenti assieme a docenti della Federico II di Napoli. Riguardo la riqualificazione della Dog Beach, questa nasce dalla pressante richiesta dei turisti. Segnaleremo la spiaggia con un opera scultorea ad opera del giovane Donato Gentili. Faccio notare che il progetto è totalmente ideato da giovani e valenti ragazzi, menti fresche e meritorie come il progettista Roberto Marcozzi e l’architetto Roberta Schifone”

L’assessore alla sostenibilità ambientale Daniele Mariani, in conclusione, chiosa: “La giornata dell’11 marzo è importante, mi auguro di avere una partecipazione diffusa. È una giornata importante quella del convegno, una giornata in difesa della costa, volta a promuovere scelte consapevoli. La cena sociale per ficnanziare la Dog Beach è una iniziativa lodevole, che noi, come amministratori, appoggiamo in pieno”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 455 volte, 1 oggi)