MONTEPRANDONE – Tra marzo e aprile dovrebbe essere posata la prima pietra dell’ampliamento del cimitero di Monteprandone: l’amministrazione comunale ha presentato alla cittadinanza il progetto di ampliamento del cimitero civico di Monteprandone, elaborato dagli architetti Federico Lestini e Giovanna Chiara Di Castro. La prossima tappa di questa importante opera pubblica prevede la gara d’appalto per i lavori.

I due professionisti sono stati selezionati tramite un bando nazionale e hanno studiato un ampliamento che renderà il cimitero più comodo, confortevole e adeguato al raccoglimento spirituale. È stata data particolare cura all’aspetto del verde, predisponendo la piantumazione di salici e cipressi, ovviando così a una mancanza dell’attuale cimitero che non ha alberi.

Verrà totalmente ristrutturato l’accesso del cimitero attuale e verranno creati due nuovi corpi adiacenti, attraversati da una rampa pedonale in travertino bianco. Un gioco d’acqua, trattata opportunamente per non rovinare il marmo, concorrerà a creare un clima adatto al raccoglimento. Verranno create nuove aiuole con spazi d’ombra vicino ai nuovi loculi e tutta la progettazione ha lo scopo di aumentare la comodità dei visitatori, preservando la sacralità del luogo.

Gli alberi scelti per la piantumazione hanno radici che non creano problemi alla pavimentazione, in quanto vanno molto in profondità. Il Comune prevede l’installazione di totem elettronici interattivi all’interno del cimitero, che consentiranno ai visitatori di conoscere l’esatta ubicazione di un loculo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 842 volte, 1 oggi)