SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sono state denunciate, dai carabinieri di San Benedetto, due persone per un’attività di ricezione di beni preziosi di notevole fattura, frutto di rapine e furti compiute nelle province di Teramo e Ascoli Piceno.

D. A. M., 54 anni di Monteprandone e D. L., 63 anni di Tortoreto si sono resi, secondo gli inquirenti, responsabili e complici di queste illegalità nei loro esercizi commerciali di Compro Oro a San Benedetto e Tortoreto. Le forze dell’ordine hanno inoltrato al Tribunale di Ascoli Piceno un provvedimento di sequestro preventivo delle due attività commerciali.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 888 volte, 1 oggi)