SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Serata di esordi giovedì sera in Consiglio Comunale. Loredana Emili e Sergio Pezzuoli inaugureranno l’avventura dei “Diversamente Democratici”, mentre Giovanni Marucci prenderà in via ufficiale il posto lasciato libero da Riego Gambini tra le fila del Movimento Cinque Stelle.

Appena sei i punti all’ordine del giorno e nessun argomento decisivo. L’assise sarà chiamata ad esprimersi sull’approvazione di una variazione al regolamento edilizio comunale che dia la possibilità, nel caso in cui in un edificio sia necessario realizzare ascensori a servizio di disabili, di derogare al limite minimo della larghezza delle scale indicata in un metro ammettendo una riduzione dell’ampiezza fino ad 80 centimetri. La proposta è stata vagliata positivamente, oltre che dalla competente commissione, anche dalla consulta per la disabilità.

Spazio poi alla nomina di due rappresentanti del Consiglio, uno di maggioranza e uno di minoranza, nel Comitato Comunale delle Arti Visive, l’organismo che ha la funzione di coadiuvare l’Amministrazione Comunale nell’esaminare e selezionare le proposte di iniziative ed attività da svolgere in Palazzina Azzurra;

Verrà inoltre modificato il regolamento di contabilità per prevedere che – qualora un privato rinunci a realizzare un intervento edilizio per il quale abbia già versato i contributi concessori – la restituzione avvenga con le stesse modalità con le quali erano stati versati: in unica soluzione nel caso in cui non ci si sia avvalsi della rateizzazione, in quattro/cinque rate di pari importo, senza interessi, nel caso in cui ci si sia avvalsi della rateizzazione.

Con la stessa deliberazione si cambierà il regolamento per prevedere una più puntale disciplina della gestione del fondo per il funzionamento dei gruppi consiliari. Le spese ammissibili, autorizzate dai Capigruppo che presentano le richieste di rimborso corredate da documentazione contabile sono quelle connesse ad attrezzature d’ufficio, allacci telefonici, cancelleria, postali, telefoniche e telegrafiche; stampa e pubblicazioni di manifesti, opuscoli o volumi notiziari, bollettini, giornali attinenti all’attività dei Gruppi Consiliari e del Comune; organizzazione di convegni, conferenze, riunioni, mostre; collaborazioni esterne inerenti l’attività del Gruppo Consiliare; rimborsi spese per carburanti, pedaggi autostradali ed altre spese di  viaggio documentate. L’ammontare del fondo è stabilita annualmente nella delibera di approvazione del Bilancio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 397 volte, 1 oggi)