GROTTAMMARE – Il Movimento Cinque Stelle di Grottammare chiede delucidazioni in merito a delle “macchie oleose” comparse nell’alveo del Tesino, in prossimità della foce: “Ancora una volta, nostro malgrado, ci troviamo a dover denunciare un’impietosa situazione verificatasi poche ore fa nell’alveo del fiume Tesino, in presa diretta sulla foce che fa da contorno alla nostra splendida città”.

“Uno degli attivisti del Movimento 5 Stelle presenti sul territorio ha subito allarmato il Corpo Forestale dello stato che prontamente ha raccolto campioni di residui oleosi (un palmo in altezza) presenti nelle acque del fiume. E’ allarmismo? E’ disastro ambientale? Non lo sappiamo, ma ciò che ci è dato di sapere è che troppo poco è l’impegno nel monitoraggio del corso d’acqua, troppe volte oggetto di nostre denunce, prese di posizione. Siamo gli unici davvero attenti?” si legge nella nota.

“Vogliamo sapere cosa sia successo, chi ne è il responsabile e speranzosi ci aspettiamo che l’Amministrazione intervenga a tutela dell’ambiente. Il Tesino va rivalutato, è un bene comune, impediamo che diventi una discarica a cielo aperto” conclude il M5S.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 377 volte, 1 oggi)