SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il 23 febbraio, come consuetudine ogni ultima domenica del mese, il lungomare nord di San Benedetto del Tronto sarà chiuso al traffico veicolare nelle ore mattutine per “Lasciamo l’auto a casa”, l’iniziativa promossa dal Comune per richiamare l’attenzione della pubblica opinione sulla necessità di puntare a modi alternativi per gli spostamenti per guadagnare salute e ridurre l’inquinamento.

Per l’occasione l’Amministrazione comunale ha accolto volentieri la proposta di tre realtà associative del territorio (Cooperativa Cogeas, Cooperativa DSA ed Associazione ACCT) di inserire in quella mattinata una passeggiata collettiva che faccia scoprire al più ampio numero di persone i benefici dello spostamento a piedi.

La passeggiata è dunque in programma domenica 23 febbraio, con partenza dalle 9,30 dall’area ex camping, e la durata prevista è di un’ora. Alla realizzazione dell’iniziativa stanno collaborando l’U.S. Acli Marche e l’Agci Marche. Il progetto fa parte di un programma più ampio denominato “Donne in movimento” ed ha ricevuto un contributo della Susan G. Komen Onlus di Roma, organizzazione che porta avanti iniziative di lotta ai tumori al seno.

“L’iniziativa – spiega l’assessore alla mobilità Luca Spadoni – ha la duplice finalità di valorizzare i luoghi della marina sambenedettese, e quindi il lungomare e le zone limitrofe, ma anche attirare l’attenzione sulla necessità di uno stile di vita corretto. Il sovrappeso e l’obesità costituiscono uno dei più importanti problemi di salute pubblica per l’uomo del terzo millennio: nella Regione Marche il 32% degli adulti risulta in sovrappeso e il 12% risulta obeso. Muoversi a piedi è una condizione essenziale per contrastare i danni provocati dal sovrappeso, senza considerare i vantaggi di ridurre l’uso di mezzi inquinanti e godersi un territorio meraviglioso come il nostro”.

L’iniziativa è gratuita e per iscriversi basterà essere presenti un quarto d’ora prima del via all’area ex camping.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 174 volte, 1 oggi)