SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ancora un caso di vandalismo in città. Nella notte tra il 15 e il 16 febbraio alcuni ignoti hanno forzato l’ingresso principale della stazione di Porto d’Ascoli e hanno spaccato porte e imbrattato le pareti con dello spray. È stata divelta anche la porta che conduce alla casa dell’ex capostazione. Fortunatamente per lui e la moglie, i vandali non sono riusciti a varcare completamente e hanno deciso di “prendersela” con i bagni dello scalo.

La polizia ferroviaria cercherà di fare luce su questo episodio tramite le telecamere di sorveglianza. Il timore è che un raid del genere possa ripetersi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.534 volte, 1 oggi)