SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Raggiungere la vetta più alta dell’Everest rappresenta una conquista della quale non tutti possono fregiarsi. Una volta arrivati in cima però esistono solo due cose da fare: osservare l’infinito godendo di ogni colore e iniziare a pensare alla discesa da compiere perché, si sa, la vera missione non è ancora ultimata.

Tale preambolo incornicia alla perfezione l’attuale situazione della Samb che, nonostante si lecchi le dita di fronte alla luminescenza emanata dai 63 punti incassati, ha ancora un cammino da compiere.

Sull’argomento torna dunque ad esprimersi mister Mosconi il quale, di fronte ad un glorioso distacco di 15 punti dal Castelfidardo, ha tutta la sana intenzione di non cantare vittoria: “Fino ad ora ci siamo comportanti benissimo. Abbiamo dimostrato di avere una squadra forte e impregnata di valori immensi. In questi giorni però si sta parlando troppo spesso del futuro societario. E’ una cosa giustissima da fare poiché questo aspetto non va assolutamente trascurato. In questo clima è bene però  – prosegue serioso – che  i ragazzi restino concentrati perché il campionato non finisce a febbraio“.

Domenica prossima i rossoblu dovranno vedersela con il Montegiorgio, altro temibile avversario che in occasione della gara di Coppa Italia disputata nel pomeriggio di oggi, ha giustiziato fuori casa il Città del Castello con quattro reti.

Nessuna paura per la Samb anche se il quadro clinico di alcuni giocatori non sembra essere dei migliori. A seguito dell’incontro con la Folgore Falerone, infatti, Piccioni, Amaranti, Zebi e Fiore stanno eseguendo un allenamento differenziato a causa dei vari infortuni.

“Spero tanto di poter recuperare almeno due elementi – ha affermato Mosconi – Nel caso di Zebi sicuramente entrerà Traini al suo posto ma non dimentichiamo che nemmeno Baldinini giocherà a causa della squalifica. Il Montegiorgio ha una buona squadra per la quale nutro un massimo rispetto e vorrei che la prestazione dei miei ragazzi risulti comunque positiva”.

In vista della trasferta sono stati messi a disposizione 300 tagliandi per i tifosi rossoblu. Questi, al costo di 10 euro cadauno, saranno messi in vendita a partire da giovedì 13 febbraio e potranno essere acquistati fino alle ore 19 di sabato 15 presso i punti autorizzati ovvero il Sambstyle di via Crispi a San Benedetto e la Tabaccheria Tototime di via Mare a Porto d’Ascoli.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 818 volte, 1 oggi)