CUPRA MARITTIMA – Applausi e tanta allegria per l’appuntamento dell’Inverno Tratrale di venerdì 7 febbraio. Per l’occasione la Compagnia del Sorriso di Basciano ha portato in scena un esilarante spettacolo in vernacolo dal titolo “Na femmine chi il baffe” di Tonino Ranalli.

La divertente storia di una famiglia di signori un po’ sgangherata composta da due fratelli e una sorella, messi gli uni contro dagli dalla perfida signorina Elisabetta al solo scopo di accaparrarsi l’eredita, spingendo i tre a scontrarsi e a dimenticare le loro radici e il loro affetto per i propri servitori. Quando scopriranno poi che in realtà il genitore non possiede niente da lasciare loro, cadranno tutte le maschere e ognuno si svelerà per quello che in realtà è.

La storia è sapientemente farcita da scene ed episodi tutti da ridere, resi particolarmente simpatici dal dialetto abruzzese decantato ad arte dagli attori Paolo Berardinelli, Laura Vignaiuolo, Nicola Rapone, Enzo D’Angelo, Betti Gianforte, Sandra di Marcantonio, Sandro Paolini, Tonino Ranalli, Asia D’Angelo e Romina Candelori.

Il prossimo venerdì 14 febbraio alle ore 21.15 presso il Teatro Margherita sarà la volta del Ctr, Compagnie Tetrali Riunite di Macerata che si esibiranno con “Il Mercante di Venezia” di William Shakespeare. Il costo del biglietto è di 8 euro intero, 6 euro ridotto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 633 volte, 1 oggi)