SAN BENEDETTO DEL TRONTO – ZUCCHERI 6.5: risponde benissimo alla conclusione di Rosa vietando alla compagine ospite di porre la corona sull’unica pericolosa azione confezionata;

AMARANTI 6: tenta in tutti i modi di mettersi a disposizione della squadra ma un infortunio lo costringe ad abbandonare il terreno di gioco;

SEYE MAME 6: goffo e poco concentrato. Nonostante tutto la buona sorte veglia su di lui vietandogli di commettere errori irreparabili;

BORGHETTI 7: astuzia ed esperienza sono gli ingredienti cardine della sua prestazione. Si comporta da vero leader e aiuta i compagni di reparto nei momenti di maggiore difficoltà;

VITI 6.5: anticipa l’avversario e sa rendersi pericoloso;

ZEBI 6.5: a seguito dell’espulsione di Baldinini non si esime dal compiere una doppia fatica. Si fa vedere in area avversaria e riesce a guadagnare un calcio di rigore dimostrando, in quell’occasione, una grande signorilità;

FEDELI 6.5: la sua gara dura venticinque minuti. Dopo un primo tempo disputato al di sotto delle possibilità ingrana la marcia nel corso della ripresa iniziando a far valere la sua presenza dopo aver sfiorato la rete al 74′. Meglio tardi che mai;

BALDININI S.V.: anche agli allievi più diligenti capita, a volte, di prendere una nota sul diario seppur questa risulti assolutamente immeritata. A seguito di un doveroso intervento commesso ai danni di Rosa ottiene un cartellino rosso e viene espulso;

PICCIONI 6: non regala prodezze ma riesce a concepire, nel primo minuto della ripresa, una bella azione con Padovani. Per esigenze tattiche esce dal campo e cede il posto a Tartabini;

PADOVANI 6.5: corre moltissimo e si rimbocca le maniche anche se, in diverse occasioni, viene messo a terra senza pietà e incontra un Merletti pronto a dirgli di no;

TOZZI BORSOI 7.5: da vero capitano prende la squadra per mano e la trascina verso la vittoria. Sangue freddo sul rigore siglato e grande magia sulla rovesciata indirizzata a Galli.

 

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 532 volte, 1 oggi)