MARTINSICURO – Venerdì 7 febbraio alle ore 21, presso la Sala Consiliare, l’Associazione “Progetto Comune”, con il patrocinio del Comune di Martinsicuro, presenta il libro “Aïni, Amore mio”. La defigliazione dell’autrice marocchina Rita El Khayat (candidata al Premio Nobel per la Pace nel 2008).

Il libro, che apre la nuova collana di narrativa “Gli Occhi del Pavone” per i tipi della Di Felice Edizioni, è una raccolta di testi che scaturisce dal dolore, intollerabile eppure coltivato, di una madre cui è toccato in sorte di sopravvivere alla perdita dell’unica figlia, ancora adolescente.

Alla presentazione interverranno l’autrice Rita El Khayat, la traduttrice Antonella Perlino, la giornalista Alessandra Angelucci e l’editrice Valeria Di Felice. La lettura di alcuni brani tratti dal libro sarà a cura dell’attore Daniele Vittori.

Rita El Khayat è nata a Rabat il 1944. Prima donna araba plurinominata come candidata al Premio Nobel per la Pace 2008, è considerata una tra le più importanti intellettuali del Marocco e del Maghreb. Come scrittrice, etno-psichiatra, antropologa e scienziata, ha pubblicato numerose opere sull’universo della psichiatria e sulla condizione esistenziale delle donne nel mondo arabo. Nel 1999 è stata la prima donna nella storia del Marocco a scrivere una lettera a un sovrano per contrastare un movimento islamista e reazionario che voleva il ritorno a casa delle donne.

È anche stata la prima donna giornalista, voce femminile e produttore cinema-radio-televisivo presso l’emittente Televisiva Marocchina (Rabat) e il Centro Cinematografico Marocchino (Rabat), 1972-1977.
Decorata Cavaliere dell’Ordine al Trono Alouite (1995) e ‘Wissam delle Arti e delle Lettere’ (2008). Nel 1999 fonda l’Association Aïni Bennaï per diffondere la cultura in Marocco e nel Maghreb e nel 2000 anche le Editions Aïni Bennaï.
Nel 2006 ha ricevuto la cittadinanza onoraria italiana come figura d’eccellenza che si è distinta nel nostro Paese per meriti speciali in campo sociale, scientifico e culturale.

L’iniziativa rientra nell’ambito delle attività che l’associazione “Progetto Comune per Martinsicuro e Villa Rosa” porta avanti, sin dalla sua costituzione, allo scopo di contribuire ad implementare la già importante offerta culturale della  nostra città.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 436 volte, 1 oggi)