SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Procedono a buon ritmo i lavori per la realizzazione del sottopasso ferroviario di San Giovanni. Un’opera che metterà in comunicazione l’area di Porto d’Ascoli in corrispondenza alla rotatoria realizzata con l’apertura del centro commerciale Porto Grande, con la zona Sentina. Elemento fondamentale per collegare queste aree divise dalla ferrovia. L’infrastruttura permetterà, in caso di alluvioni, di fungere da valvola di sfogo per il deflusso delle acque.

A fine marzo sarà inserito lo spingi tubo, una tecnologia no dig (senza ricorrere agli scavi a cielo aperto per evitare le manomissioni di superficie) consistente in una trivellazione orizzontale non guidata con successiva infissione di tubi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 935 volte, 1 oggi)