Porto d’Ascoli-Montesangiusto 1-1

PORTO D’ASCOLI: Capriotti D, Leopardi, Virgili (88’ Errico), Angelini, Grossetti, Cafini, Di Girolamo, Biancucci (76’ Troiani), Cacciatori (80’ Pelliccioni), Di Lorenzo, Schiavi.

A disposizione: Piunti, Piunti, Cipolloni, Tarli, Capriotti S, Pelliccioni. Allenatore: Filippini.

MONTESANGIUSTO: Zallocco, Filomeni (39’ Petrarulo), Costanzo, Romagnoli, Pagliarini, Tramannoni, Mancinelli, Ionni, Tarquini (67’ Okere), Marani, Temperini.

A disposizione: Pagliarini, Teodori, Agostini, Domi, Giache. Allenatore: Di Clemente.

ARBITRO: D’Addetta di Ancona.

ASSISTENTI: Principi di Ancona e Gigli di Macerata.

MARCATORI: 9’ Marani, 21’ Di Lorenzo.

NOTE: Ammoniti: Filomeni, Mancinelli, Petrarulo, Pelliccioni.

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Più ostica del previsto la gara tra il Porto d’Ascoli e il Montesangiusto. Alla fine un pari che non soddisfa i ragazzi di mister Filippini dal momento che la diretta concorrente, il Monticelli, ha vinto guadagnando altri due punti e riducendo a quattro lunghezze il distacco.

Eppure l’inizio sembrava presagire il meglio: un tiro di Biancucci fa scaldare i guantoni di Zallocco. Ancora, è la volta di Cacciatori, Zallocco resiste all’attacco. Tocca successivamente a Di Lorenzo caricare il tiro, la mira non è delle migliori. Il Montesangiusto alza la testa regalando una doccia gelata ai locali al 9’ Temperini invita Marani il quale ribadisce alle spalle di Capriotti il vantaggio.

I biancocelesti tirano fuori l’orgoglio della capolista. Al 13’ e’ Di Lorenzo a scoccare la conclusione ribattuta dalla difesa ospite. Un minuto dopo panico in area del Montesangiusto per le fiondate prima del giovane Schiavi poi di Di Girolamo.

Al 21’ la determinazione viene premiata: recupera a ridosso della bandierina un pallone che sembrava perso, con un pallonetto lo indirizza a Di Lorenzo, elegante stop di petto, il tiro che si schianta alla sinistra di Zallocco.
Scocca la mezz’ora, il tiro di Schiavi viene parato da Zallocco. Trascorrono due minuti, il sinistro di Di Girolamo termina di poco a lato. Prima del fischio finale Tramannoni vuole sorprendere ancora Capriotti, lo specchio della porta è piuttosto lontano.

Nella ripresa il Porto d’Ascoli cerca di chiudere il match senza riuscirci causa un pizzico di nervosismo. Al 55’ Di Lorenzo tenta di scardinare i guantoni di Zallocco invano. Sale Di Girolamo, il suo sinistro sorvola di un soffio la traversa.
Angelini al 57’ calcia, la palla scivola fuori.

Occasionissima di Biancucci al 58’, in solitario leggermente defilato sulla destra invece di calciare dritto in porta offre l’assist Di Girolamo e Cacciatori che non ci arrivano con la sfera che taglia tutta l’area per spegnersi sul fondo. Di Girolamo al 65’ vuole lasciare il marchio ma Zallocco non si lascia impressionare.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 211 volte, 1 oggi)