MARTINSICURO – Al via i lavori di pulizia dell’arenile. Le ruspe della Poliservice sono entrate in azione nella zona nord del litorale truentino nella mattinata di mercoledi 22 gennaio. “Con un primo affidamento di 170mila euro – dice l’assessore ai Lavori Pubblici, Andrea D’Ambrosio – abbiamo dato il via all’opera di pulizia dell’arenile, iniziando dalla zona del porto. Nei prossimi giorni i lavori si sposteranno anche al molo. Finita questa prima parte di intervento in zona nord, si procederà con un secondo affidamento, da quantificare, per pulire dai detriti spiaggiati anche la restante parte di litorale“.

Buone notizie, intanto, anche dalla Provincia di Teramo: in arrivo i 230mila euro che erano stati stanziati per l’alluvione del 2011. “Abbiamo saputo proprio questa mattina – continua D’Ambrosio – che stanno per essere liquidati questi fondi. E’ una notizia molto importante che ci permette di avere una riserva da cui attingere anche per far fronte ad eventuali spese impreviste per i lavori di pulizia del lungomare. Ringraziamo la Provincia per la disponibilità e la collaborazione dimostrata durante questo lungo e tortuoso iter”.

Martinsicuro sempre più cantiere aperto in questi giorni, dove si lavora per risolvere tutte le criticità portate alla luce dalle ondate di maltempo di novembre e dicembre 2013. Sono infatti iniziati ieri anche i lavori per sistemare la falda nei pressi dell sottopasso di Via Roma. Da giorni ormai si lavora sull‘argine del Vibrata e su quello del Tronto, in prossimità della foce. “Ma in programma ci sono altri due interventi cruciali – conclude l’assessore D’Ambrosio – tra qualche giorno inizieranno i lavori di sistemazione di via del Mare, allagatasi più volte recentemente, e la Provincia ci ha fatto sapere che siamo in dirittura d’arrivo anche per i lavori sull’argine del Tronto, nei pressi del ponte ferroviario“.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 571 volte, 1 oggi)