Chiesanuova-Porto d’Ascoli 1-1

CHIESANUOVA: Giulietti, De Santis, Paoloni, Bonvecchi, Paolucci, Mengoni, Morettini, Gigli, Carca, Santoni (36’ Salvadori), Di Francesco.

A disposizione: Antonelli, Massei, Tartabini, Salvucci, Marini, Medei. Allenatore: Santoni.

PORTO D’ASCOLI: Capriotti, Cafini, Errico, Angelini, Grossetti, Oddi, Leopardi (85’ Pelliccioni), Biancucci (65’ Cacciatori), Di Girolamo, Di Lorenzo, Tarli (84’ Schiavi).

A disposizione: Piunti, Virgili, Cipolloni, Schiavi, Capriotti, Pelliccioni. Allenatore: Filippini.

ARBITRO: Pirani di Jesi.

ASSISTENTI: Mangiaterra di Macerata e Carriero di Jesi.

MARCATORI: 29’ Di Girolamo, 45’ Di Francesco.

NOTE: Ammoniti: De Santis, Cafini, Paolucci, Gigli espulso al 34’ Bonvecchi per proteste e al 70’ Di Lorenzo per gioco scorretto.

TREIA – Dopo 6 turni, il Porto d’Ascoli interrompe la serie di vittorie andando a pareggiare il match con i padroni di casa del Chiesanuova. Nonostante il botta e risposta, i ragazzi di mister Filippini non trascurano né lo spettacolo né la determinazione: con un pizzico di incisività in più, l’intera posta poteva tingersi di biancoceleste. Un punto guadagnato in classifica che porta ad otto il distaco dal Monticelli, sconfitto in casa dal Conero Dribbling.

Si parte con i locali: al 6’ Carca calcia ma non centra lo specchio della porta. Risponde al 10’ Di Girolamo prova a spaventare Giulietti con una delle sue magie, il quale si difende bloccando l’intento. Non si arrende l’attaccante ospite prima centrando con un pallonetto la traversa poi ciccando l’attimo a tu per tu con Giulietti.

All’ 11’ tocca a Di Lorenzo a sovrastare Giulietti, il suo diagonale sta per entrare in rete quando la deviazione avversaria fa scivolare sul fondo il sogno del vantaggio. Di nuovo al 16’ si fa notare Carca, la sfera è out. Ma al 29’ Il Porto d’Ascoli può esultare: rilancio lungo centrale di Errico agganciato dall’impalcabile Di Girolamo che infila senza pietà alle spalle di Giuletti.

Al 34’ l’arbitro decide di mandare Bonvecchi anzi tempo sotto la doccia per proteste lasciando il Chiesanuova in dieci uomini. Nonostante l’inferiorità, i padroni di casa non si danno per vinti tant’è che al 38’ Morettini costringe Capriotti a bloccare le sue velleità. E al 45’ i locali regalano agli ospiti una bella doccia fredda agguantando il pari: fa tutto Di Francesco che di testa spiazza Capriotti. Lo stesso numero undici del Chiesanuova al 47’ carca il colpaccio, la sua zuccata finisce sui guantoni dell’angelo biancoceleste.

Nella ripresa le due compagini continuano a lottare ma le occasioni di spiccare il volo sono rare. Carca vuole lasciare il segno, Capriotti blocca l’estro. Al 70’ l’arbitro riporta la parità numerica in campo: rosso per Di Lorenzo causa gioco scorretto. Scocca il 93’ Pelliccioni ha l’occasione di intascarsi i tre punti, la sua cavalcata giunge in area e il suo tiro termina disperatamente alto.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 261 volte, 1 oggi)