Il video sarà visualizzabile anche sui canali della televisione digitale terrestre Super J Tv, visibile al canale 603 nelle Marche e in Val Vibrata e 634 in Abruzzo.
Servizio di Massimo Falcioni
Riprese e montaggio di Arianna Cameli
Telegiornali ore 14 e ore 19 e in replica.

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Lunedì 13 gennaio il Popolo della Libertà di San Benedetto protocollerà il ricorso al Tar, contenente la denuncia di illegittimità del Consiglio Comunale del 30 novembre scorso, in quanto la seduta non venne convocata con almeno ventiquattr’ore d’anticipo, come previsto dal regolamento.

Un’assise che ospitò la votazione dell’assestamento di Bilancio, ma che verrà ricordata soprattutto per la mano tesa del presidente dell’emiciclo, Marco Calvaresi, nei confronti dell’amministrazione guidata da Gaspari.

Nel frattempo, sulla questione si è espresso il Difensore Civico della Regione, Italo Tanoni. “Pur non rientrando nelle competenze dello scrivente accertare il regolare svolgimento delle operazioni consiliari – dichiara Tanoni in una missiva inviata al sindaco Gaspari l’8 gennaio – si reputa doveroso raccomandare il rispetto delle norme regolamentari, poste a garanzia degli istituti di democrazia dell’ente de quo”.

Nonostante non si tratti di una vera e propria strigliata di capo, per il centrodestra il documento basta e avanza per lanciare nuove accuse: “Tra pochi giorni i cittadini sambenedettesi saranno costretti a pagare un’imposta locale a causa di operazioni andate in porto nel corso di quell’appuntamento, che continuiamo a definire irregolare”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 276 volte, 1 oggi)