SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Gli interventi anti-allagamenti in Piazza San Giovanni Battista termineranno il prossimo mese di giugno”. La garanzia arriva dall’assessore ai Lavori Pubblici, Leo Sestri, che in accordo con la Ciip ha affidato a quest’ultima l’incarico di confrontarsi direttamente con la ditta detentrice dell’appalto.

I lavori in centro si erano bruscamente interrotti a causa di un ostacolo riscontrato dall’impresa nel sottosuolo. Un inconveniente che ha causato un incremento della spesa complessiva del progetto, valutata in principio attorno al milione e 240 mila euro. “Noi verseremo 240 mila euro, mentre la Ciip il restante milione. I costi saranno maggiori rispetto a quelli stipulati in partenza. Ciip e Ato si faranno carico dell’integrazione”.

Il cantiere si allungherà dal porto in direzione del pontino-lungo, dove le nuove tubature ne restringeranno la larghezza, per giungere giustappunto nella piazza, modificando temporaneamente la disposizione delle bancarelle in occasione del mercato bisettimanale.

Buone notizie anche per Via Sicilia. Qui i lavori partiranno a febbraio (580 mila euro) ed andranno ad annullare i disagi riscontrati in Via Monte San Michele e Piazza Kolbe, aree che ingoiano a fatica le acque che durante le piogge scendono dalla collina.

Altri 680 mila euro verranno destinati al Viale dello Sport, in special modo nella zona Ragnola. Infine, ecco un altro milione in favore di Via Val Tiberina.

“Sono opere che non si vedono e dunque non fanno scalpore – conclude Sestri – quando ci si allaga la colpa è sempre di chi amministra. Ma noi siamo passati dalle parole ai fatti. I politici, e io faccio parte di questa categoria, parlano degli allagamenti da decenni. Finalmente qualcosa si è sbloccato”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 474 volte, 1 oggi)