SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Brutta sorpresa ambientale in questo inizio 2014. Sono stati registrati nuovi sforamenti alla soglia massima giornaliera di polveri sottili Pm10 prevista dalle leggi europee riguardanti la salute pubblica. Il tetto previsto è di cinquanta microgrammi per metro cubo d’aria.

Dal primo al 7 gennaio sono stati segnalati tre sforamenti dalla centralina di rilevamento gestita dall’Arpam e situata in via Asiago, nel perimetro del palazzo municipale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 277 volte, 1 oggi)