SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dalle parole ai fatti. Venerdì e sabato prossimi verranno effettuati i primi sopralluoghi a San Benedetto per verificare la possibilità di girare in Riviera il nuovo film che vedrà protagonista Franco Nero.

I produttori, ancora ignoti come il titolo e il genere della pellicola, saranno affiancati dai responsabili della Film Commission Marche e dal regista Enzo Castellari. Quest’ultimo sarebbe intenzionato ad effettuare in città sia le riprese in esterna che quelle in interna. Una volta promossa la location, i ciak potrebbero essere immediati e partire già a febbraio.

Sabato scorso l’amministrazione comunale ha incontrato Castellari e Nero presso la sede della Fondazione Marche Cinema Multimedia, ente che ad ottobre aveva contribuito a generare la collaborazione tra il Piceno e la troupe di “Mio Papà”.

Classe 1938, Castellari vanta la direzione di titoli di culto come “Il cittadino si ribella”, “La polizia incrimina, la legge assolve” e “Keoma”, che vedeva nei ruoli di protagonista lo stesso Franco Nero.

Suo anche “Quel maledetto treno blindato”, che nel 1978 uscì negli Stati Uniti tradotto in “The Inglorius Bastards”. Titolo ripreso nel 2009 da Quentin Tarantino, che con “Bastardi senza gloria” omaggiò il regista romano, offrendogli pure l’opportunità di un cameo.

Sempre Castellari girò nel 1981 “L’ultimo squalo”. Il prodotto varcò l’oceano ed incassò negli Usa quasi 20 milioni di dollari nel primo mese di programmazione al cinema. Episodio che mandò su tutte le furie la Universal, che ufficializzò l’accusa di plagio (la casa di produzione deteneva i diritti de “Lo squalo”) e ottenne il ritiro del film dalle sale.

Per la televisione Castellari ha invece firmato “Detective Extralarge” e “Il ritorno di Sandokan”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.015 volte, 1 oggi)