SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La voce, circolata insistentemente alla vigilia delle festività natalizie, sarebbe confermata da una foto che immortala Margherita Sorge al fianco di Franco Nero, accompagnata da un post eloquente: “Probabilmente sarà prossimamente a San Benedetto a girare un suo film”.

Il contatto tra l’assessore alla Cultura e il noto attore è avvenuto nella giornata di sabato presso la sede della Fondazione “Marche Cinema Multimedia”, ente che già aveva contribuito a generare la collaborazione tra la città picena e la produzione di “Mio Papà”, pellicola diretta da Giulio Base e girato in Riviera tra novembre e dicembre.

Settantadue anni compiuti a novembre, Nero (all’anagrafe Francesco Sparanero) nella sua lunga carriera ha lavorato sia per il cinema che per la televisione. La sua fama è legata principalmente ai ruoli ricoperti in “Django”, “Il giorno della Civetta” (grazie a cui vinse il David di Donatello nel 1968 come migliore attore protagonista) e “Il delitto Matteotti”. Nel 1990 affiancò Bruce Willis nel secondo capitolo dell’action movie “Die Hard, 58 minuti per morire”.

Ad oggi non è stata divulgata alcuna informazione sul progetto che vedrebbe protagonista l’attore.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.136 volte, 1 oggi)