SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Tegola di inizio anno sull’attività commerciale “Kinder Park”, ubicata nei pressi del PalaRiviera di San Benedetto del Tronto. Il Comune di San Benedetto ha infatti inviato una diffida, alla Kinder Park Srl e al presidente del consiglio di amministrazione Renato Ciarrocchi, in base alla quale entro tre giorni (la diffida è stata emessa il 2 gennaio), occorra cessare “l’attività di somministrazione di alimenti e bevande e di intrattenimento dalla stessa impresa esercitate nei locali e nelle aree site in via Paganini n. 10 a San Benedetto del Tronto, presso la struttura PalaRiviera”.

Il provvedimento è stato preso a seguito delle “cause ostative al buon esito delle operazioni di collaudo finale dell’intervento in project financing di completamento del Palancongressi, nell’ambito del quale è inserita la struttura in questione – si legge nell’ordinanza dirigenziale firmata dall’ingegner Germano Polidori –La mancanza del collaudo pregiudica l’agibilità della medesima struttura e conseguentemente preclude la possibilità di formare i titoli abilitativi per l’esercizio delle sopracitate attività”.

Il tutto deriva dalla nota informativa del 25 giugno 2011, inviata dalla Polizia Municipale di San Benedetto, nella quale si accertò “l’inottemperanza all’ordinanza 486 del 13 giugno 2011”, come riferivamo nelle cronache del periodo (clicca qui).

Nell’ordinanza dirigenziale si legge inoltre: “Si dà atto che in caso di inottemperanza alla presente diffida saranno adottati i provvedimenti necessari per l’esecuzione d’ufficio con l’impiego della forza pubblica e che le spese relative all’esecuzione d’ufficio saranno a carico del trasgressore. La Polizia Locale è incaricata della vigilanza per l’esecuzione del presente provvedimento”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.564 volte, 1 oggi)