ALBA ADRIATICA – I carabinieri di Alba Adriatica hanno arrestato Nadia Levakovic, 22enne rom già nota alle forze dell’ordine per precedenti legati all’attività di spaccio di sostanze stupefacenti.

La donna, che si trovava agli arresti domiciliari in seguito ad un’operazione antidroga del 12 dicembre, è finita di nuovo nel carcere di Castrogno per aver continuato l’attività di spaccio di eroina direttamente dalla propria abitazione.

A scoprirlo sono stato i carabinieri, insospettiti dal via vai di tossicodipendenti nelle vicinanze della casa. I militari hanno così bloccato e interrogato alcuni di loro riuscendo a fornire indicazioni precise e dettagliate al giudice che ha subito revocato la misura dei domiciliari, ordinando la custodia cautelare in carcere per la giovane rom.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 280 volte, 1 oggi)