SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Stavano cercando di forzare, con un cacciavite e un palanchino, l’ingresso secondario della trattoria Babbo Mimmo quando le forze dell’ordine li hanno fermati. È successo nella nottata tra il 28 e il 29 dicembre a Porto d’Ascoli.

I carabinieri, passando per via Piave, hanno riconosciuto l’auto di due albanesi di vent’anni, già noti ai militari, posta vicino all’ingresso principale e si sono insospettiti. Gli agenti hanno compiuto un sopralluogo e sorpreso i due ladri che tentavano di penetrare all’interno del locale. Sono stati immediatamente arrestati e accusati di tentato furto aggravato.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.187 volte, 2 oggi)