CUPRA MARITTIMA –  Nasce sotto le feste il nuovo gruppo sportivo cuprense. Si tratta del Marà Avis Marathon, l’associazione podistica targata Avis, appunto. Il presidente del gruppo Pasquale Luciani, il vice presidente Andrea Mariani, insieme al presidente dell’Avis di Cupra Andrea Mora ne hanno dato l’annuncio ufficiale nel pomeriggio di giovedì 26 dicembre presso l’hotel Cristal. Ha spiegato Pasquali: “L’idea è nata quasi per gioco, iniziata con una manciata di amici uniti dalla passione per questo sport, arrivati oggi a contare già fino a circa 40 persone iscritte. Grazie agli sponsor come l’Avis e anche Cupra Bibite abbiamo potuto concretizzare questo sogno. Grazie dunque a quanti ci hanno dato fiducia, ci impegneremo da subito per diventare una realtà sportiva del territorio”.

Spiega poi infatti il vice presidente Mariani: “La nostra prima data come gruppo Mara’ Avis Marathon sarà il 6 gennaio alla gara di San Benedetto del Tronto, poi ci saranno altri appuntamenti sportivi riguardanti il podismo, sempre della zona, ma il calendario specifico dobbiamo ancora stabilirlo”. Per lorocomunque l’importante è stare insieme, divertirsi,  mantenersi in salute grazie a questo sport. Gli iscritti, uomini e donne di tutte le età, per la maggioranza cuprensi, non sono ancor tutti donatori Avis, ma si spera che questa collaborazione porti i frutti sperati per ciascuna delle parti.

Aggiunge infatti Mora: “Essere sponsor di una squadra sportiva è un desiderio che nutrivamo da tempo. Con questo gruppo podistico per noi è arrivata l’occasione per farci conoscere e diffondere il nostro nome nel territorio attraverso un veicolo sano, dalle basi solide. Per ora offriamo anche la nostra sede di via Vittorio Emanuele come supporto per la Mara’ Avis Marathon, proprio per  creare un tessuto sociale ancor più forte. Il binomio salute e sport infatti rappresenta per l’Avis un principio in cui credere”. Presenti all’evento anche il sindaco Domenico D’Annibali, l’assessore allo sport Alessandro Carosi e il parroco Don Luigino Scarponi che ha impartito la benedizione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 784 volte, 1 oggi)