SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il tempo non è stato clemente con la spiaggia neanche sotto le festività natalizie. Tra il 26 e il 27 dicembre si è abbattuta lungo la riviera, una tempesta sotto forma di mareggiate e venti forti. Lo scirocco ha raggiunto gli ottanta chilometri. Le onde del mare hanno invaso la pista ciclabile presso via delle Tamerici, vicino alla statua del Pescatore. È stato transennato per sicurezza il tratto d’accesso al Molo Sud perché l’acqua, superando le scogliere aveva invaso la passeggiata. A un certo punto si era sparsa la voce che al Circolo Nautico fosse affondata un’altra barca, in realtà è ancora presente l’ultima imbarcazione da recuperare dopo il maltempo di novembre che aveva fatto affondare sette barche attraccate nel porto turistico.

Il vento forte ha creato disagi a Centobuchi e Monteprandone con interventi da parte dei Vigili del Fuoco per alberi pericolanti. Beffa finale a Grottammare dove gli operai stavano da giorni ripulendo le spiagge dai detriti del maltempo precedente, le pulizie dovranno essere ripetute.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 444 volte, 1 oggi)