SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Cambia il format ma non la sostanza: anche quest’anno il 26 e il 27 dicembre ad animare le vie del paese alto ci pensa Natale al borgo, che da anni continua a promuovere la tradizione e il vernacolo sambenedettese.

Non più uno show itinerante però, per motivi logistici ed organizzativi, ma tre spettacoli che si svolgeranno in Pazza Bice Piacentini sullo sfondo della Casa del Vento. Il tutto su di una pedana che permetterà agli attori di essere più vicini al pubblico, che invece potrà accomodarsi su circa 200 sedie messe appositamente a disposizione.

La regia degli spettacoli, che inizieranno alle 15 fino alle 19, è affidata alla Ribalta Picena, compagnia che grazie al lavoro corale dei partecipanti e soprattutto di Giancarlo Brandimarti e Lorenzo Nico si è ormai imposta come un punto fermo nello scenario del teatro dialettale nostrano. Ogni spettacolo prevede una serie di sette scenette, con quelle inedite che verranno ripetute per permettere a tutti di goderne.

Altre novità in questa edizione saranno gli stand gastronomici che offriranno specialità del periodo come i classici frittelletti, e che saranno posti nella zona nord della piazza e gestiti dal Comitato di Quartiere Paese Alto e dall’Associazione Amici del Paese Alto, e il mercatino natalizio con bancarelle vintage e di oggettistica come già avvenuto in estate durante Artigiani sotto le stelle.

Un ultimo tocco di magia delle feste sarà dato da “La via dei presepi”, con 25 natività,allestite dai bambini della scuole Marchegiani e Togliatti dell’ISC centro, che verranno esposte all’interno di strutture e case residenziali della zona in un apposito percorso con frecce e stelle poste ad evidenziarne i punti. In più sarà possibile per i visitatori recarsi a Palazzo Piacentini e presso la Torre dei Gualtieri che per l’occasione resteranno aperti.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 883 volte, 1 oggi)