SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “La mareggiata ha scombussolato i nostri piani”. Lo ha detto il presidente del Circolo Nautico Sambenedettese, Rolando Rosetti, durante la cena di fine anno dell’associazione sportiva svoltasi sabato sera all’Hotel Calabresi. Lo scorso 11 novembre le avverse condizioni meteorologiche che colpirono la Riviera causarono l’affondamento di cinque imbarcazioni da diporto, appartenenti a soci del Circolo Nautico. Gravi danni riguardarono anche le strutture di tre pontili galleggianti. “Ci sarà qualche soldo da spendere, ma ce la faremo e supereremo questa fase”.

Rosetti ha inoltre manifestato freddezza nei confronti dell’amministrazione comunale, non invitata all’appuntamento. “Non ringrazio i politici – ha aggiunto – dal momento che non saprei per cosa ringraziarli. Scusatemi, ma dovevo togliermi alcuni sassolini dalle scarpe”.

Riconoscimenti ed applausi infine per i giovanissimi Matteo Pincherle e Ludovico Basharzad, campioni italiani nella categoria juniores della classe 420 di vela.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 639 volte, 1 oggi)