SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il girone di andata è quasi terminato, ma prima che la Samb possa portare a compimento il suo giro di boa c’è un ultimo ostacolo da superare ed è chiamato Biagio Nazzaro. Nonostante il club ospite abbia numeri a sufficienza per incutere il giusto timore, al Riviera delle Palme è arrivato il momento di effettuare un primo bilancio.

A pronunciarsi a riguardo è capitan Tozzi Borsoi – autore, fino ad ora, di ben 11 reti: “Non conoscevo questo campionato e all’inizio eravamo un po’ titubanti. Non pensavo che avremmo potuto vincere in questo modo e credo proprio che in base ai risultati ottenuti possiamo ritenerci soddisfatti. Non so con precisione quali siano i record effettuati ma una cosa è certa, daremo il massimo ad ogni partita”.

La situazione della Samb è piuttosto chiara: primato assoluto in classifica con 9 punti di distacco dalla seconda, una gara da recuperare, 13 risultati utili consecutivi, 2 pareggi e 35 gol realizzati. L’analisi indurrebbe a pensare che l’epilogo di questo campionato sia già scritto ma Tozzi Borsoi e compani preferiscono non pronunciarsi: “Noi non ne parliamo proprio – commenta – non pensiamo al traguardo finale. Sappiamo qual è il nostro obiettivo ma non facciamo calcoli. Ci teniamo a fare sempre bella figura e ognuno di noi sa come trovare i propri stimoli. Noi attaccanti puntiamo a fare più gol possibili mentre i difensori si impegneranno sicuramente a non subirne. Ogni reparto – prosegue – la vive diversamente ma tutti siamo uniti dalla stessa volontà che è quella, appunto, di vincere”.

Ma i desideri non terminano qui poiché il capitano rossoblu ha dichiarato, qualora fosse possibile, di voler restare anche il prossimo anno: “A San Benedetto sto vivendo un’ esperienza positiva e sono contento della scelta che ho fatto – dice – L’ ho presa come una sfida e per me non è cambiato nulla perché la vivo come mi è capitato di fare in altre squadre. Sono molto legato al presidente e al direttore e se mi daranno la possibilità di restare ne sarei felice. Se dovessi smettere di giocare – dichiara deciso – preferirei che il mio ultimo club fosse questo perché questa è la piazza ideale”. Smentite quindi le voci secondo cui Tozzi Borsoi avrebbe preso accordi con un’ altra società: “Per me non ha senso cambiare – risponde – Sono stato contattato dalla Torres già a inizio anno ma non ho proprio preso in considerazione la proposta. I miei obiettivi ora sono qui e già che ci sono tenterò anche di battere il mio record di reti personale”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.115 volte, 1 oggi)