SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dopo il necessario restauro, sono state nuovamente installate sui rispettivi piedistalli, ad opera degli operai comunali, le miniature delle opere che abbelliscono viale Secondo Moretti. Si tratta delle riproduzioni delle opere “To see through is not to see into” di Mark Kostabi e di “Allegro” di Ugo Nespolo, nei mesi scorsi oggetto di furto (con successivo ritrovamento) e di atti vandalici.

Le due mini-opere, realizzate dall’artista Teodosio Campanelli nell’ambito della creazione di un percorso urbano agevolato per i non vedenti, sono state fatte restaurare da una fonderia di Jesi specializzata in lavori di recupero di materiali in bronzo. Il costo dell’intervento è stato di circa 500 euro.

“Tenevamo particolarmente al ripristino di queste miniature – dice in proposito il sindaco Giovanni Gaspari – non solo per il loro valore artistico ma anche perché inserite in un progetto finalizzato ad agevolare la vita degli ipovedenti. Non posso che augurarmi che in futuro si abbia più a cuore la tutela del patrimonio pubblico”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 533 volte, 1 oggi)