MARTINSICURO – Al via la sesta rassegna di teatro amatoriale “Città di Martinsicuro”. Un’edizione ricca di novità che animerà la cittadina truentina dal 28 dicembre fino alla fine di marzo. Tre mesi di teatro presso la sala Buon Pastore di Villa Rosa, dove si alterneranno ben 8 appuntamenti, due dei quali fuori concorso. Sei invece le compagnie che prenderanno parte alla gara e che quest’anno sono state selezionate, per la prima volta, tramite un bando.

“Abbiamo ricevuto in pochissimo tempo – dice il delegato alla Cultura, Boris Giorgetti – tantissime domande di adesione alla rassegna, provenienti da ben 12 regioni italiane. Alla fine la giuria tecnica, composta da Alessandra Annunzi, Romina Celani, Sandro Ventresca, Vincenzo Paoletti e Daniele Vittori (presidente della giuria), ha selezionato le sei compagnie teatrali in gara (4 abruzzesi, una marchigiana e una laziale).

La rassegna è stata patrocinata dalla Regione Abruzzo, dalla Provincia di Teramo, dall’associazione culturale il Torrione, dalla Lanterna di Diogene e dalla Federazione Italiana Teatro Amatori (FITA). Proprio quest’ultima metterà in palio dele targhe.

“Un”altra bella novità – continua Giorgetti – è l’introduzione del premio speciale miglior attore protagonista “Cristiano Cucco”. Cristiano, scomparso purtroppo in giovane età, è stato uno dei migliori attori dell’associazione culturale “Il Torrione”. A lui, formidabile sul palco, abbiamo deciso di intitolare questa nuova sezione di gara”. Previsto anche un premio in denaro di 500 euro per quella che sarà eletta migliore compagnia teatrale in gara.

“Questa nuova e qualitativamente sempre più valida edizione di teatro amatoriale – dice il sindaco Paolo Camaioni – testimonia l’attenzione che la nostra amministrazione riserva a queste belle iniziative culturali. In un momento di crisi e di spending review, dove è proprio la cultura ha subire le più dure conseguenze, siamo riusciti a portare avanti eventi qualitativamente elevati”.

“A tal proposito – conclude il delegato alla Cultura – volevo ringraziare l’Ufficio Cultura del Comune di Martinsicuro per l’impegno messo in campo nella programmazione di questa edizione, nonchè la giuria per l’ottimo lavoro svolto in fase di selezione della compagnie in gara”.

Si parte il 28 dicembre, alle 21.15, con lo spettacolo fuori concorso della Compagnia Teatrale La Lanterna di Diogene “Sott’a lu litte n’ge ne cape cchiù”. Domenica 12 gennaio invece sarà il turno della Compagnia teatrale Atriana di Atri con la rappresentazione “Fa quelle che prete dice, non fà quello che prete fà”. Sabato 25 sarà il turno de “La Bottega del Sorriso” di Basciano che porterà sul palco “Pijemece nu cafè”, mentre sabato 8 febbraio arriveranno i romani della compagnia “La Bottega dei Rebardò”. Si torna alla Sala Buon Pastore poi sabato 15 febbraio con “Tre pecore viziose” dell’associazione teatrale “Kylos” di Ortona, mentre il 9 marzo gli ascolani del “Laboratorio minimo teatro” porteranno in scena “Tre sull’altalena”. “I Marruccini” di Chieti si esibiranno invece sabato 22 marzo, ultimo appuntamento prima di domenica 30 marzo, giornata della premiazione finale.

Gli appuntamenti del sabato si terranno sempre alle 21.15, quelli della domenica sempre alle 18.00. L’ingresso è di 2 euro e metà dell’incasso verrà devoluto alla parrocchia di Villa Rosa.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 521 volte, 1 oggi)