SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dei 410 mila euro necessari per la messa in sicurezza della scuola materna di Via Mattei 250 mila arriveranno dallo Stato. Il Comune di San Benedetto si è infatti aggiudicato un bando nazionale per l’adeguamento dell’impianto: “Sul fronte dell’edilizia scolastica stanno arrivando interventi straordinari”, dice il sindaco Gaspari. “Questa per noi è una grande soddisfazione”.

In tal senso, il 10 verrà inaugurato l’istituto materno Alfortville, prima sede della città energicamente autosufficiente, costruiti con materiali ispirati alla bioedilizia, impianto di pannelli fotovoltaici, tetto-giardino con autonoma riserva idrica derivante dall’acqua piovana che garantisce una bassa escursione termica interna.

Tra le criticità da risolvere spunta il plesso della Zona nord, che ha bisogno di una sopraelevazione, oltre all’individuazione di un Polo Scolastico in Via Mattei, dove far confluire le elementari oggi situate in Via Monte Ascensione.

C’è poi la scuola Curzi, da far traslocare all’interno del Palazzo di Giustizia. “I soldi – informa Gaspari – arriveranno dal Progetto Casa che sarà pronto a breve. L’iter verrà avviato appena saranno liberati i locali del Tribunale”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 170 volte, 1 oggi)