SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Saltano le riprese all’Unicam. I ciak di “Mio papà” previsti presso la sede che ospita i corsi di Biologia e Biologia della Nutrizione sono stati annullati in extremis, dopo che il Polo Universitario ha ritirato la propria disponibilità ad offrire la location al regista Giulio Base. Una decisione che costringe la produzione ad effettuare nuovi sopralluoghi in altri istituti cittadini, per delle scene da girare obbligatoriamente entro il 14 dicembre.

L’Unicam avrebbe dovuto accogliere la troupe nelle giornate di venerdì e sabato, con conseguente divieto di sosta su ambo i lati lungo il versante ovest di Viale Scipioni, dalle 8.30 alle 15, nel tratto compreso tra Via Sforza e Via Tedeschi. Provvedimento rimasto visibile sull’albo pretorio e confermato dal centralino della Polizia Municipale fino alla mattinata del 6 dicembre, prima che venisse soppiantato da un nuovo identico avviso relativo al 7, successivamente rimosso.

Il Comune non risultava pertanto a conoscenza delle modifiche attuate dalla produzione, nonostante quest’ultima affermi con decisione di aver inviato con quarantott’ore di preavviso la disdetta per i due appuntamenti.

Il cast di “Mio papà” riapproderà in Riviera da lunedì e si dirigerà al Porto per le ultime pose. Nelle settimane scorse le macchine da presa hanno invaso il Paese Alto, Piazza Nardone, lo spiazzale antistante il Teatro Concordia, gli interni del “Viniles” e del Madonna del Soccorso. “Ci teniamo a ringraziare il nosocomio – dichiarano dallo staff – in special modo il reparto di Oncologia, l’ufficio tecnico, il day surgery e la security. Hanno garantito un’organizzazione eccellente, rendiamo a loro merito”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.490 volte, 1 oggi)