SAN BENEDETTO DEL TRONTO – All’Auditorium Comunale si è insediata la Consulta comunale per la Disabilità, l’organismo istituito all’unanimità nel Consiglio Comunale del 30 maggio scorso, composto da rappresentanti dell’amministrazione, il sindaco e due consiglieri comunali uno per la minoranza e uno per la maggioranza e da soggetti attivi nel campo della disabilità.

Alla prima riunione del 4 dicembre erano presenti Giovanni Gaspari, l’assessore alle politiche sociali Margherita Sorge, i consiglieri Palma Del Zompo e Domenico Pellei, il dirigente del settore servizi sociali Antonio Rosati, tre rappresentanti di tredici associazioni che hanno fatto richiesta di adesione. Durante l’incontro si è proceduto all’elezione del presidente Nazzareno Torquati dell’associazione Aida “Ruote in movimento” e la nomina di due vice presidenti Jonni Perozzi dell’associazione Aida “Ruote in movimento” e Ornella Vallesi dell’associazione “Bianco Airone Pazienti Onlus” e ai membri del direttivo. Tutte le cariche saranno ricoperte a titolo gratuito.

L’assessore Sorge, ricordando il percorso intrapreso dall’Amministrazione insieme ai soggetti che a vario titolo si occupano dei temi della disabilità, ha ricordato il ruolo dell’organismo: favorire relazioni e confronto tra le diverse esperienze impegnate nel superamento delle situazioni di disabilità, promuovere la diffusione di una cultura attiva dell’inclusione e del superamento della disabilità nel mondo del lavoro, nella scuola e nella società in generale, promuovere la realizzazione di progetti finalizzati all’eliminazione e al superamento delle barriere architettoniche e percettive, realizzare studi, ricerche e indagini e di ogni altra azione o attività utile al miglioramento della qualità della vita delle persone disabili e delle loro famiglie.

Sabato 7 dicembre, alle 9, presso l’Auditorium comunale, l’Unesco di San Benedetto del Tronto, nell’ambito delle attività istituzionali realizzate sui temi proposti dalle giornate celebrative del calendario “Onu-Unesco”, organizza un incontro tra gli studenti delle scuole superiori della città e le associazioni del territorio che si occupano di disabilità dal titolo “Attraversiamo i luoghi comuni. Per sperimentare una realtà diversa”.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 227 volte, 1 oggi)