SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Turismo in crescita ad Acquaviva. Il confronto tra i dati del 2013 e quelli di un anno fa testimonia un aumento degli arrivi nelle strutture ricettive del 15,6%, parallelo ad un +9,2% sul fronte delle presenze.

L’analisi di Fabio Ciccarelli della Pro Loco racconta di visitatori che accedono al borgo prevalentemente in coppia, o assieme alla famiglia. In testa i lombardi, i romagnoli e i laziali, mentre si è assistito alla conferma dell’emergente mercato proveniente dall’est Europa, come Russia, Repubblica Ceca e Polonia.

In tal senso, si può dire che i corposi investimenti del Comune di San Benedetto per le missioni all’estero abbiano arricchito anche il piccolo paese piceno, come riconosce l’assessore Elisabetta Rossi: “Potrebbe essere frutto dell’azione di promozione intrapresa da Palazzo Raffaello e dalla vicina città rivierasca. Siamo molto soddisfatti, tenuto conto della situazione di forte crisi attuale. Ciò dimostra che il turismo è un settore in crescita, su cui si dovrà puntare maggiormente per rilanciare l’economia. Se amministrazione, operatori e associazioni lavorano in sinergia si può fare molto e bene. Il prossimo anno cercheremo di puntare maggiormente sulla promozione del nostro territorio, ricco di bellezze artistiche, architettoniche, culturali e naturali”.

I turisti risultano molto soddisfatti circa l’accoglienza ricevuta, la conservazione dei beni culturali, la bellezza paesaggistica, la pulizia del paese, la viabilità ed i parcheggi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 458 volte, 1 oggi)