SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Un ricorso al Tar delle Marche e l’ipotesi di un’interrogazione parlamentare. Il Popolo della Libertà porta avanti la propria battaglia, ribadendo l’illegittimità della seduta consiliare del 30 novembre: “L’ordine del giorno può essere integrato in via d’urgenza consegnandone avviso almeno 24 ore prima della seduta in cui viene posto in trattazione”, ripetono convinti dal centrodestra. In tal senso era stata immediatamente avvertita la Prefettura di Ascoli, a cui ha fatto seguito l’Ombudsman regionale. Segnalazioni a pioggia “non per dispetto, ma per ripristinare la correttezza delle azioni”.

Andrea Assenti, Pasqualino Piunti e Annalisa Ruggieri denunciano il mancato rispetto delle regole: “Non si può chiedere ai cittadini di farlo e poi essere così incoerenti. Abbiamo addirittura offerto un assist a Calvaresi, proponendo di ritirare il documento. Lui non si è preso la responsabilità, demandandola al Consiglio”.

Proprio il presidente dell’assise è il bersaglio prediletto dei berlusconiani. “La sua astensione ha evitato il commissariamento. E’ stato imbarazzante, faccia pace con se stesso e si dichiari ufficialmente fuori da questa opposizione. E’ di fatto la stampella del sindaco, lo salva puntualmente. Sabato ha votato a favore per gli orti destinati agli anziani e poi si astiene. Ci domandiamo quale posto gli terrà caldo il Pd”.

A non mandare in crisi la giunta ha contribuito pure il capogruppo del Pd, Claudio Benigni. Affermò che non avrebbe approvato un Bilancio contenente nuove leve fiscali a danno dei cittadini, ma poi il 30 novembre s’è aggregato al resto della maggioranza. “Il suo comportamento va sottoposto al giudizio dei sambenedettesi, tuonano i consiglieri del Pdl. Avevamo capito che l’escamotage con l’incremento dell’aliquota dal 4 al 6 per mille era una tattica errata e fummo derisi da Gaspari su twitter. Inoltre, si annuncia che non verrà toccato il Sociale e per tutta risposta si osserva poca attenzione per questa voce e molti finanziamenti per il turismo”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 303 volte, 1 oggi)