MARTINSICURO: Chiodi, Porfiri, Piunti, Vallese, Cucco, Ebeye (74’Picciola), Travaglini (84’Di Felice), Antenucci, Pezzoli (46’Veccia), Nepa, Fini. A disp. Di Salvatore, Corsi, Pietropaolo, Tommolini. All. Vagnoni

MOSCIANO: Rastelli, Nazionale, Quatraccioni, Bogliari, Stefan, Bianchini, Palantrani, Shu, Assogna (87’Bonanno), Di Panfilo (74’Puglia), Bontà. A disp. Marrancone, Di Pasquale, Carusi, Stella, Balducci. All. Catelli

Arbitro D’Orsogna di Teramo

RETI: 9′ Fini (MA), 29′ Pezzoli (MA), 36′ Palantrani(MO), 49′ e 64′ Bontà (MO), 58’Travaglini (MA), 84’Assogna (MO), 87’Porfiri su rigore (MA).

Note . Espulsi 86’Rastelli per fallo da ultimo uomo, Chiodi a fine gara. Ammoniti Piunti, Nazionale, Shu, Bontà. Spettatori 200 circa, angoli 12-1 per il Martinsicuro.

MARTINSICURO – Pari pirotecnico al Comunale. I locali giocano  solo fino al doppio vantaggio, poi si fermano e subiscono il tambureggiante ritorno del Mosciano che pareggia due volte e poi va addirittura in vantaggio. Ci vuole un rigore nei minuti finali, trasformato da Porfiri per fissare il risultato sul 4-4.

Un calo di concentrazione che non permette ai biancazzurri di portare a casa l’intera posta che avrebbe portato  a +4 il gap in classifica con il Team 604. Gli aquilani, prossimi avversari del Martinsicuro, hanno subìto infatti una sonora sconfitta per 5-0 a Luco dei Marsi. Un mezzo passo falso quindi per gli adriatici, da dimenticare in fretta con la difesa che finisce per la prima volta in stagione sul banco degli imputati. La linea difensiva è sembrata indecisa e facilmente perforabile, ma già da domenica prossima, mister Vagnoni potrebbe contare sul neo-acquisto Marco Di Paolo, che in settimana si è accordato con la società biancazzurra, e al rientrante Gianmarco De Cesaris, oggi fuori per squalifica.

La ricca cronaca si apre all’9′ con i locali che vanno in vantaggio con Fini che prima si fa respingere un tiro da Rastelli ma poi è abile a ribadire in gol. La risposta del Mosciano con un tiro di Bontà che si perde a lato. Ci provano ancora i locali con un lancio di Nepa che pesca Pezzoli con il tiro sventato da Rastelli. Al quarto d’ora discesa di Fini che libera al limite dell’area Nepa la cui conclusione trova il tocco dell’estremo difensore ospite che alza sopra la traversa. Alla mezz’ora il raddoppio con un diagonale da fuori area di Pezzoli, sporcato da un difensore. Al 36’ gli ospiti accorciano le distanze con Palantrani che approfitta della dormita della difesa su azione di fallo laterale e in diagonale supera Chiodi. Il tempo si chiude con un colpo di testa a lato di Stefan su azione d’angolo.

Ad inizio ripresa il pareggio del Mosciano con Assogna che tocca per Bontà che trafigge Chiodi in diagonale. Pochi minuti e il Martinsicuro è di nuovo in vantaggio con Travaglini, al termine di una mischia in area ospite.

Gli ospiti sono bravi nelle ripartenze con il Martinsicuro lento nelle chiusure e prima è Bontà a mettere dentro la doppietta personale, approfittando dell’ennesima dormita difensiva del Martinsicuro, poi passano in vantaggio con Assogna che mette dentro un cross basso di Bontà bravo a involarsi in contropiede sulla corsia destra. La gara non è terminata ed al al 87′ un’uscita spericolata di Rastelli sul neo entrato Di Felice viene punita dall’arbitro con un rigore e cartellino rosso al portiere ospite. Sul dischetto Porfiri pareggia il conto. Inutili i tentativi dei padroni di casa negli ultimi minuti con il Mosciano che porta a casa un prezioso punto e i locali al secondo pareggio consecutivo tra le mura amiche. La gara termina con il rosso al portiere Chiodi avvenuto dopo il triplice fischio finale.

Domenica trasferta cruciale in casa del Team 604, seconda forza del campionato. Per l’occasione il sodalizio di via dello Sport metterà a disposizione un pullman gratuito per i tifosi biancazzurri. Ora spazio alle dichiarazioni post partita.

FABIO FINI: “Partita rocambolesca. Potevamo portare a casa 3 punti ma abbiamo fatto errori e gli abbiamo pagati cari. Sono contento per il mio primo gol in campionato ma lo sarei stato ancora di più se avessimo vinto, peccato”

LUIGI DI EGIDIO (presidente):“Un pari pirotecnico, potevamo essere a +4, andiamo comunque a L’Aquila sul +2 in classifica. Bene così”

JONATHAN NEPA: “Abbiamo fatto errori che di solito non facciamo. Può capitare una domenica storta, ma dobbiamo riscattarci subito”

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 416 volte, 1 oggi)