SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nell’epoca dei social network è impossibile mantenere un segreto. Capita quindi che le foto della troupe di “Mio papà”, impegnata a girare all’interno del cimitero di Monteprandone, facciano immediatamente il giro della rete.

I ciak si sono svolti sabato mattina, alla presenza del protagonista Giorgio Pasotti e del piccolo Niccolò Calvagna. Prodotto da Movie And e Rai Cinema, con la collaborazione del Ministero dei Beni Culturali, la pellicola racconta il rapporto affettivo che si instaura tra il trentacinquenne Lorenzo, allergico ai legami, e il figlio della compagna Claudia, ragazza che gli fa improvvisamente perdere la testa.

In questi giorni il cast ha più volte fatto riferimento ad un epilogo sorprendente ed inaspettato. Indiscrezioni che farebbero supporre la morte del personaggio interpretato da Donatella Finocchiaro. Non a caso, tra le location individuate in Riviera ci sarebbe anche uno dei reparti dell’ospedale Madonna del Soccorso.

Lunedì ci si sposterà sul lungomare sambenedettese. Dalle 14.30 alle 17 verrà chiusa al transito la corsia est di Viale Trieste, in prossimità del ponte dell’Albula. E’ stato quindi istituito il divieto di sosta con rimozione coatta nel tratto compreso tra il torrente e la concessione balneare numero 2.

Sempre il 2 dicembre, dalle 16 alle 22, il divieto di sosta su ambo i lati riguarderà Via Paganini a Porto d’Ascoli.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.442 volte, 1 oggi)