SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “I 170 mila euro recuperati relativi all’Imu derivano da un rinvio del pagamento dei rimborsi agli aventi diritto, ai quali abbiamo già notificato gli importi dovuti a gennaio 2014 e pertanto si è provveduto ad eliminare la previsione di spesa sull’anno 2013, lasciandola per l’anno 2014”. Lo precisa il direttore dell’Ufficio Tributi del Comune Tonino Brandimarte: “Non esiste alcuna sottostima. Le stime relative all’imposta sia per l’anno 2012 che  per il 2013 sono state completamente azzeccate”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 212 volte, 1 oggi)