SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Estorceva denaro alla moglie e la minacciava. Per questo un sambenedettese di 42 anni, M. I., è stato convocato dal tribunale di Grosseto. Nel periodo tra marzo e giugno 2012 costringeva con pesanti minacce verbali a farsi inviare somme consistenti di denaro tramite Internet. La donna viveva in Riviera ma quando la situazione familiare si è fatta impossibile ha lasciato il marito, raggiungendo i genitori in Toscana. Da lì l’inizio dell’incubo. All’uomo è stata inviata una somma pari a 40 mila euro.

Quando la situazione è diventata insostenibile, è partita la denuncia ai carabinieri di Grosseto. Le forze dell’ordine tramite i tabulati telefonici hanno costatato l’estorsione e scoperto che M. I. era già stato condannato per fatti simili. Davanti al magistrato dovrà chiarire l’utilizzo dei soldi estorti, il movente e il perché da qualche tempo non vuol concedere il divorzio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 911 volte, 1 oggi)