SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Aggiudicato ad Eugenio Coccia il Premio Truentum 2013. Sambenedettese, Eugenio Coccia ha 57 anni ed è professore ordinario di Fisica della Gravitazione presso l’Università “Tor Vergata” di Roma. La sua attività si è svolta nell’ambito della fisica astroparticellare e, in particolare, nella ricerca delle onde gravitazionali. Dopo la laurea e un lungo percorso di specializzazione presso il Cern di Ginevra, ha iniziato a lavorare nei laboratori dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn) di Frascati, partecipando a diverse sperimentazioni condotte in ambito europeo.

L’onorificenza verrà consegnata sabato 21 dicembre nel corso di una cerimonia in sala Consiliare

La commissione aggiudicatrice presieduta dal sindaco Giovanni Gaspari e composta dagli ex sindaci di San Benedetto del Tronto e dai premiati delle precedenti edizioni ha attribuito il premio Truentum 2013 ad Eugenio Coccia. La cerimonia di premiazione si svolgerà nella sala consiliare sabato 21 dicembre.

Tra i numerosi ruoli direttivi ricoperti da Eugenio Coccia si segnala la direzione dei laboratori nazionali del Gran Sasso dell’Infn che ha guidato dal 2003 al 2009 con uno staff di circa 80 dipendenti e accogliendo circa 800 ricercatori per metà provenienti dall’Estero.

Durante questa esperienza, a L’Aquila ha promosso la costituzione del Gran Sasso Science Institute (Gssi), centro di alta formazione e ricerca aperto agli studenti del mondo. Dall’autunno 2013 ne è il direttore. E’ presidente del Comitato internazionale che raccoglie tutte le personalità scientifiche coinvolte nella ricerca delle onde gravitazionali a terra e nello spazio.

Si ricorda che l’onorificenza “Premio Truentum” rappresenta la massima onorificenza concessa dal Comune di San Benedetto del Tronto a quei sambenedettesi di nascita o adozione che, operando nei vari campi dell’agire umano, siano riusciti a conseguire traguardi prestigiosi a livello nazionale e/o internazionale, dando lustro alla città.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 771 volte, 1 oggi)