SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nei giorni scorsi la Guardia Costiera appartenente alla Capitaneria di Porto, in collaborazione con gli uffici di Porto San Giorgio e Cupra Marittima, ha condotto un’attività di controllo sulla filiera della pesca tramite l’operazione “Repetita Iuvant” diretta dalla Direzione Marittima delle Marche. I controlli, eseguiti nell’ambito del territorio Piceno e del Fermano,  hanno portato al deferimento dell’autorità giudiziaria di due persone e al sequestro di 150 chilogrammi di prodotti ittici sottomisura pronti per il commercio. Sono state anche elevate sanzioni amministrative di circa 15 mila euro per violazioni della normativa sull’etichettatura e la tracciabilità dei prodotti.

Tutto ciò è stato portato a termine per il rispetto delle norme nazionali ed europee poste a tutela degli stock ittici e dei consumatori.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 458 volte, 1 oggi)