Porto d’Ascoli-Aurora Treia 5-0

PORTO D’ASCOLI: Capriotti D, Cafini, Virgili, Angelini (69’ Testa), Grossetti, Oddi, Leopardi, Biancucci, De Florio (59’ Capriotti S), Di Lorenzo, Tarli (62’ Belardinelli).

A disposizione: Piunti, Schiavi, Cipolloni, Pelliccioni. Allenatore: Filippini.

AURORA TREIA: Piergiacomi, Cervigni, Piolo, Gentiletti, Carnevali (46’ Fraticelli), Tartari (6’ Spurio), Tamburini, Pandolfi (67’ Diallo), Di Francesco, Menghini, Prioglio.

A disposizione: Catinari, Sherifi, Pascucci, Gasparrini. Allenatore: Fondati.

ARBITRO: Cleri di Pesaro.

ASSISTENTI: Rizzelli e Petricciuolo di Ancona.

MARCATORI: 6’ Leopardi, 8’ – 79’ Di Lorenzo, 50’ Cafini, 60’ Biancucci.

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Tuona Leopardi sulla fascia, saette di Biancucci squarciano il rettangolo verde, goccioloni di Cafini e Di Lorenzo bagnano in uno spettacolare temporale l’Aurora Treia. Il Porto d’Ascoli, così, si tiene stretta la vetta e in attesa del risultato del Monticelli si gode i il divario che avanza.

Giusto il tempo di assestarsi in campo, i biancocelesti mettono la freccia: 6’ giunge il primo gol. Di Lorenzo prova il tiro che viene ribattuto, Leopardi in atletica corsa infila alle spalle di Piergiacomi. All’8’ arriva il raddoppio casalingo: fulmineo contropiede di Di Lorenzo dalla metà campo, scambia con De Florio il quale restituisce la sfera con un elegante tacco a Di Lorenzo, che di precisione mette in rete.

L’Aurora Treia, dopo lo stordimento iniziale, cerca di sorprendere Capriotti D su punizione al 16’ con Tamburini, ribattuta, Pandolfi manca lo specchio. Scocca la mezz’ora, Di Lorenzo vuole restituire il favore così dal fondo crossa all’indirizzo di De Florio il quale si posiziona dinanzi a Piergiacomi: di punta prova il tiro ma il guantone si oppone deviando in angolo.

La ripresa si apre con il tris: Di Lorenzo appoggia per Biancucci, che delizia il pubblico con un gustoso tacco al centro area, respinto sul quale si avventa la forza di Cafini in corsa centrando la porta. Trascorrono 10 minuti, Leopardi romba sull’out di destra, Biancucci ruggisce con una zuccata per il poker.

Ancora il duo Biancucci-Leopardi, quest’ultimo davanti a Piergiacomi non la spunta. E al 79’ la cinquina è servita: Di Lorenzo recupera la palla al vertice destro dell’area, pochi passi poi uno spettacolare pallonetto la cui traiettoria si sposta sulla sinistra strapazzando Piergiacomi. L’Aurora Treia, nonostante il risultato, ha la forza all’80’ di provare a segnare il gol dela bandiera con n tiro decentrato di Spurio, Capriotti D para senza problemi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 355 volte, 1 oggi)