CUPRA MARITTIMA – Aumenta la Tares anche a Cupra Marittima. Lo ha deliberato il Consiglio Comunale di giovedì 21 novembre il regolamento Tares e le relative tariffe. Spiega a riguardo l’assessore al Bilancio Susanna Lucidi: “Il nuovo tributo comunale istituito dalla normativa statale è finalizzato alla totale copertura dei costi del servizio di gestione dei rifiuti urbani e dei rifiuti assimilati avviati allo smaltimento e dei costi relativi ai servizi indivisibili dei Comuni. La Tares deve essere corrisposta in base ad una tariffa commisurata alle quantità e qualità medie ordinarie di rifiuti prodotti per tipo di attività, per le utenze non domestiche, e per composizione del nucleo famigliare per le utenze domestiche. Alla tariffa i Comuni devono applicare per l’anno 2013 una maggiorazione incassata direttamente dallo Stato pari a 30 centesimi al metro quadrato“.

“Nell’attuale situazione di incertezza legislativa a livello nazionale – prosegue la Lucidi – e visti i continui cambiamenti delle regole del gioco, per i Comuni diventa sempre più difficile organizzare ogni tipo di attività e applicare norme soggette a continui aggiustamenti. Nel caso specifico della Tares il legislatore nazionale ha imposto l’applicazione del tributo e determinato i coefficienti da applicare dando ai Comuni un esiguo margine di manovra tra coefficienti minimi e massimi da applicare. Nel caso di Cupra Marittima l’Amministrazione Comunale è intervenuta per mitigare l’effetto dell’applicazione poco oculata dei coefficienti stessi riuscendo così a determinare tariffe per le attività produttive mediamente più basse del 90 per cento rispetto ad altri Comuni. Alcune categorie, in particolare ristoranti, ortofrutta pescherie, pizza al taglio, risentono di aumenti più rilevanti in quanto i coefficienti minimi di produzione media di rifiuti previsti dalla legge sono già, per queste categorie, molto elevati”.

Sono state previste diverse riduzioni come ad esempio riduzioni del 30% per attività stagionali e utenze site in zona parzialmente servita, riduzioni del 30% per i bar e i locali che non applicheranno giochi con premi in denaro come slot machine e simile, inoltre le riduzioni del 30 % sono previste anche per le famiglie con disabili a carico. A giorni dunque i contribuenti riceveranno le comunicazioni per il pagamento del saldo Tares 2013 che terrà conto delle rate di acconto già pagate al 31 maggio e al 30 settembre. Il regolamento e le tariffe sono pubblicate sul sito del Comune e gli uffici comunali sono a disposizione per ogni chiarimento e informazione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 311 volte, 1 oggi)