SAN BENEDETTO DEL TRONTO – San Benedetto e Cesenatico più vicine grazie ad un accordo tra i poli museali delle due cittadine. L’idea di realizzare un “gemellaggio culturale” che coinvolga il Museo del Mare sambenedettese e il Museo della Marineria cesenaticense è nata durante la riunione del comitato scientifico del Museo del Mare tenutosi ieri, giovedì 21 novembre, in Municipio al quale, oltre all’assessore alla cultura Margherita Sorge e ai componenti dell’organismo, era presente anche Davide Gnola, direttore scientifico del polo museale di Cesenatico.

Nell’incontro si sono gettate le basi per concordare progetti comuni, una più stretta collaborazione tra i due musei, luoghi in cui sono custodite le tradizioni e la cultura di due tra le maggiori marinerie dell’Adriatico, e studiare le modalità per entrare nelle reti museali internazionali.

A tal fine si è concordato di realizzare tra febbraio e marzo 2014 un convegno sulla storia e le tradizioni delle marinerie e sui legami che nel tempo si sono venuti a creare grazie anche alla felice integrazione di molte famiglie sambenedettesi nel contesto sociale di Cesenatico.

“In verità – spiega l’assessore Sorge – le due cittadine sono legate da uno stretto rapporto di amicizia e collaborazione che ha visto la marineria locale intessere molti rapporti commerciali con quella romagnola. Crediamo che questi nuovi contatti tra le direzioni scientifiche delle due strutture museali possano rinnovare e rendere più forti i legami tra i due territori”.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 175 volte, 1 oggi)