SANT’EGIDIO ALLA VIBRATA – Grande successo di pubblico per la seconda edizione della mostra intersociale avicola svoltasi a Sant’Egidio alla Vibrata il 16-17 novembre 2013 e organizzata dalla Samasa (Selezione Abruzzese Marchigiana Avicoli Selvaggina Amatoriale).

“Grazie all’entusiasmo dei nostri soci – dice il presidente Massimo Muscella – in pochi anni, partendo dalle mostre sociali siamo riusciti ad organizzare quasi una fiera agricola“. Erano presenti infatti al centro fieristico stand con  cani, cavalli, conigli, anatre, oche, fagiani, tacchini, serpenti, insetti, pappagalli e uccellini di ogni genere.

L’evento ha preso il via giovedì 14 con le valutazioni da parte dei giudici Fabio Ferri e Sergio Savi poi sabato mattina l’apertura al pubblico con il consueto taglio del nastro con le autorità di Sant’Egidio. “Ringraziamo il sindaco ed in particolare l’assessore Michele Maloni – continua Muscella – al quale dobbiamo un doveroso ringraziamento per l’ospitalità e i servizi offerti nella struttura santegidiese.
Il sabato mattina è stato caratterizzato dal chiassoso e interessatissimo pubblico delle scuole elementari di diversi istituti vibratiani che hanno posto agli organizzatori domande simpatiche e bizzarre del tipo:”Quando partorisce un’anatra?”.

Il passaparola generato dai partecipanti ha permesso di far arrivare in Abruzzo allevatori e amatori da tutta Italia. “Quello che colpisce il visitatore nella nostra mostra è  l’impostazione nuova – aggiunge il presidente della Samasa – la cura dei dettagli, la passione ed originalità con cui sono stati allestiti gli stand, che sicuramente hanno valorizzato la bellezza degli animali esposti.”

Lo spettacolo ha raggiunto l’apice al momento della premiazione dei polli in mostra e i premi piu’ importanti sono stati consegnati dal sindaco di Martinsicuro Paolo Camaioni e l’assessore Giulio Eleuteri. I due politici truentini hanno infatti premiato Gabriele Dentale di Campli per il maggior numero di campioni e Gabriele Baliva di Celano per il miglior soggetto di razza Ancona, entrambi dell’associazione Samasa. Poi è stato premiato Germano Ghetti di Faenza sia per il migliore soggetto in assoluto.
“Un ultimo grazie  va a Germano Ghetti – conclude Muscella –  non soltanto per la cura dell’area artistica, ma per quello che ci ha saputo insegnare in questi giorni”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 317 volte, 1 oggi)