VISMARA-GROTTAMMARE 1-0 (1°T.0-0)
VISMARA: Gerbino, Biagini, Giacomo Ruggeri, Emiliano Bartoli, Davide Bellucci, Gentili, Vaierani, Veija (62’Pensalfine), Cossa (39’ Barbieri), Cabello e Zonghetti. A disposizione: Konchenkov, Liera, Rossini, Tebaldi e Meglio. Allenatore: Massimo Scardovi.
GROTTAMMARE: Ripa, Egidi (96), Monaco, Matteo Calvaresi (95), Dion Gibbs, Spinelli (94), Ferrara (65′ Giallonardo 96), Berardini, Marozzi (69′ Monaco Di Monaco), De Cesare e D’Ippolito (15’ Fava 96). A disposizione: Anthony La Grassa (94), Francesco La Grassa (94), Matteo Cameli (95) e Luzi (95). Allenatore: Luigi Zaini.
Arbitro: Alessio D’Amato di Siena (Vitale-Leopizzi).
Reti: 65′ Cabello (V)
Espulsi: al 14’ Ripa (G) per fallo da ultimo uomo.
Ammoniti: Biagini (V), Veija (V), Gentili (V) e Monaco (G).
Angoli: 4-5.
Recuperi: 2’+4’.
Note: osservato un minuto di raccoglimento per ricordare Raimondo D’Inzeo campione olimpico di equitazione nei giochi di Roma del 1960.
Spettatori: 200 circa.

MONTECCHIO (PESARO-URBINO)-Il Grottammare (al 6° ko stagionale il 3° esterno) torna dalla trasferta di Montecchio con 0 punti in tasca ma con tanto tanto rammarico per una gara contro il Vismara (al 3° successo consecutivo, non subisce gol da 3 gare) che sarebbe potuta terminare in modo diverso se giocata per la sua interezza in parità numerica. L’episodio che ha condizionato la partita è stata l’espulsione del portiere biancoceleste Ripa che atterrava Zonghetti lanciato a rete. Per lui rosso diretto ed esordio del giovanissimo Kamil Fava, classe ’96, portiere della juniores. Fino al gol decisivo, arrivato al 20′ della ripresa, su calcio di punizione magistralmente calciato da Cabello, il Grottammare ha tenuto testa alla grande ad un Vismara che faticava a trovare spazi in mezzo al campo.
I giallorossi possono recriminare per due clamorose occasioni mancate da Zonghetti che sparava sul fondo a porta sguarnita. Gli uomini di Zaini hanno costruito diverse occasioni e citiamo quella capitata a Marozzi che, al 35′, si vedeva ribattere il tiro da Gerbino di piede, poi Ferrara veniva anticipato da Vejia per il tap-in vincente. Subìto lo svantaggio, i biancocelesti hanno premuto alla ricerca del pari sfiorato da un colpo di testa del rientrante Monaco Di Monaco e, soprattutto, nei minuti di recupero, con Gibbsche spediva la palla a sfiorare il palo. Una sconfitta che fa male ma il Grottammare può certo dire di aver fatto il massimo.

AZIONI PRIMO TEMPO
13’ punizione dal limite per il Grottammare per fallo di mano di un giallorosso. Batte De Cesare che centra in pieno stomaco Biagini in barriera che rimane a terra.
14’ riprende il gioco e Zonghetti corre in contropiede e prima di entrare in area viene affrontato da Ripa in uscita che lo atterra. Rosso diretto per il numero uno biancoceleste.
Entra il baby Fava all’esordio in prima squadra. La susseguente punizione di Cabello colpisce la barriera.
25’ Cossa tira di esterno, Fava la tocca mandando la palla sulla traversa
26’ Bartoli perde palla sulla tre quarti a favore di Marozzi che punta la porta ma il suo tiro in diagonale non è preciso e si perde sul fondo
29’ rilancio sbagliato di Fava con la palla che arrivava sui piedi di Zonghetti che a porta vuota sparava sul fondo
35’ contropiede del Grottammare giostrato da De Cesare che al limite la passa a Marozzi che in diagonale costringe Gerbino alla respinta di piede, sul pallone si catapulta Ferrara a colpire di testa verso la porta sguarnita ma Veija lo anticipa in angolo
39’ Marozzi ci prova dai 20 metri, Gerbino para in due tempi il tiro centrale
44’ errore difensivo del Grottammare con Zonghetti che si lancia da solo verso Fava che esce ed incredibilmente il numero 11 di casa spedisce sul fondo.
46’ episodio dubbio in area giallorossa con Biagini che colpiva la palla con la mano ma per l’arbitro era soltanto calcio d’angolo.
47’ dopo due minuti di recupero l’arbitro fischia la fine del primo tempo.

AZIONI SECONDO TEMPO
1’ angolo di De Cesare, colpo di testa di Gibbs parato senza problemi da Gerbino
10’ apertura panoramica per Gentili che colpisce verso la porta, sulla linea salva Gibbs di testa poi sulla ribattuta si fionda Cossa che spara una bomba che trova Fava bravissimo a deviare in angolo
14’ Marozzi riconquista caparbiamente una palla al limite dell’area sfruttando una incomprensione della difesa giallorossa e di prima intenzione tira ma il pallone finisce fuori
20’ Gol del Corridonia. De Cesare commette fallo al limite su Bartoli. Sul pallone si presenta Cabello che pennella una parabola che si insacca all’angolino basso con Fava proteso in tuffo
32’ Giro palla del Vismara con la sfera che arriva a Pensalfine che spara ma Fava è bravo a deviare in angolo
36’ Gibbs fa la sponda di testa per De Cesare che defilato manda sul fondo
40’ cross di Calvaresi per Monaco Di Monaco che colpisce di testa ma la palla è centrale e per Gerbino non ci sono problemi
48’ punizione di Monaco, colpo di testa di Gibbs e la palla finisce sul fondo di poco.
49’ dopo quattro minuti di recupero finisce la partita

Statistiche GROTTAMMARE:
Vittorie: 3 (Con Trodica, Cagliese e Tolentino)
Pareggi: 2 (Con Monturanese e Corridonia) .
Sconfitte: 6 (con Castelfidardo, Urbania, Folgore Falerone Montegranaro, Biagio Nazzaro Chiaravalle, Forsempronese e Vismara).
Gol fatti: 10 (5 in casa e 5 in trasferta) con 5 diversi marcatori: Alessandrini (1), Matteo Calvaresi (1), De Cesare (1), Ferrara (3) e Monaco di Monaco (3). Ai 5 diversi marcatori biancocelesti va aggiunta l’autorete di Marconi (Castelfidardo) .
Gol subiti: 15 (9 in casa e 6 fuori) .
Differenza reti: -5 (10-15)
Capocannonieri: Giuseppe Ferrara e Giuseppe Monaco di Monaco con 3 gol a testa.
Punti interni: 4 (su 5 gare in casa): un successo, un pareggio e 3 ko interni.
Punti esterni:7 (su 6 gare in trasferta): 2 successi, un pari e 3 ko esterni.
Espulsioni (di giocatori): 5 (Berardini, Dion Gibbs, Francesco La Grassa, Quintili e Ripa)
Ammonizioni: 30.
Media inglese: -10

Statistiche VISMARA:
Serie Positiva in corso: 4 risultati utili consecutivi (3 successi consecutivi ed un pareggio)
Vittorie: 3 (Con Urbania, Monturanese e Grottammare)
Pareggi: 4 (Con Pagliare, Montegiorgio, Portorecanati e Trodica).
Sconfitte: 4 (Con Folgore Falerone Montegranaro, Elpidiense, Samb e Castelfidardo).
Gol fatti: 10 (6 in casa e 4 in trasferta) con 5 diversi marcatori: Emiliano Bartoli (1), Bellucci (1), Cabello (2), Cossa (3) e Zonghetti (3).
Gol subiti:10 (4 in casa e 6 in trasferta). Non subisce gol da 3 gare consecutive (324 minuti complessivi).
Differenza reti: 0 (10-10).
Capocannonieri: Alessandro Cossa e Stefano Zonghetti con 3 reti a testa .
Punti interni: 8 (su 6 gare casalinghe): 2 successi, 2 pareggi e 2 ko interni .
Punti esterni: 5 (su 5 gare in trasferta): un successo, 2 pareggi e 2 ko esterni.
Espulsioni (di giocatori): una.
Ammonizioni: 23 .
Media inglese: -10.
Il Vismara è una squadra dell’omonima frazione di Pesaro , neopromossa in Eccellenza (dove è approdata per la prima volta nella sua storia) dopo essersi classificata seconda la scorsa stagione nel Girone A di Promozione Marche. Vinse anche la finalissima Intergirone (con la vincitrice dei Play Off del Girone B) battendo 4-1 il Portorecanati. Gioca le sue gare interne a Sant’Angelo in Lizzola (Pesaro-Urbino).
La formazione di Massimo Scardovi (confermato), nell’attuale campionato è 10a a pari punti (13) col Corridonia. 13 punti in 11 partite frutto di 3 successi (3-0 interno con l’Urbania alla 9a Giornata, 0-1 a Monte Urano alla 10a ed 1-0 interno col Grottammare all’11a), 4 pareggi (tre 0-0: interno col Pagliare alla 1a giornata, ancora interno stavolta col Montegiorgio alla 5a e poi a Portorecanati alla 6a ed un 1-1: sul campo del Trodica all’8a) e 4 ko (2-0 sul campo della Folgore Falerone alla 2a giornata, 1-2 interno con l’Elpidiense alla 3a, 3-2 sul campo della Samb alla 4a ed altro 1-2 interno stavolta col Castelfidardo alla 7a).
In Coppa Italia la squadra giallo-rosso-bianca è stata eliminata chiudendo il Girone Triangolare 2 con un solo punto, perdendo 0-2 (52’Olivi, 90’Pesaresi su rigore. All’82’ espulso Olivi della Vigor per doppia ammonizione) in casa con la Vigor Senigallia e poi pareggiando 1-1 (17′ Cossa [V] su rigore, 39′ Dell’Aquila [C] su rigore) sul campo del Castelfidardo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 249 volte, 1 oggi)